L'Ordine della Legittimità Proscritta

Nella lunga storia del Carlismo che si snoda per oltre 175 anni, sono state concesse dai Re Carlisti che si sono susseguiti, numerose decorazioni militari per premiare coloro che si distinsero in diverse azioni belliche durante le tre Guerre Carliste del secolo XIX; in tal senso ricordiamo la Cruz de Montejurra, la Medalla de Alpens o la Medalla de Somorrostro, tutte concesse dal Re Carlista Carlos VII ai combattenti della terza Guerra Carlista. Nell'ambito del Carlismo, però esiste un solo ed importantissimo Ordine, creato nel 1923 dal Re Carlista Jaime III, figlio di Carlos VII; tale Ordine che esiste nell'attualità è il Reale Ordine della Legitimidad Proscripta.

L'ordine venne creato da Don Jaime III, il 16 aprile del 1923, quando, da Parigi, in una lettera inviata al proprio capo delegato, il Marchese di Villores, che venne incaricato di pubblicarla perchè fosse a conoscenza di tutti, egli stabilì l'istituzione di un Ordine che premiasse coloro che tanto avevano dato alla Causa Carlista.

L'origine della istituzione dell'Ordine si trova quindi nelle notizie che arrivarono a Don Jaime di coloro che soffrirono per essergli stati leali. Per questa ragione si propose di conferire una particolare distinzione a "tutti coloro che per sofferenze o servizi resi si siano dimostrati degni di riceverla", e solo mentre dura l'esilio, cessando il conferimento della medesima - conseguentemente – "quando la Divina Provvidenza si degnerà di porre fine all'esilio". Cosi che "i decorati di questa distinzione o i loro eredi potranno attestare pubblicamente i diritti che hanno acquisito alla mia gratitudine e a quella della Spagna, per l'esempio di fedeltà che hanno dato a tutti". In quanto alla sua struttura, "l'Ordine sarà formato da tre gradi: Cavalieri, Ufficiali e Commendatori".

In casi eccezionali il Re si riserva "il diritto di concedere la Gran Croce". Ugualmente "non si potrà ottenere la Croce di un Ordine superiore senza avere precedentemente ottenuto prima quella dell'Ordine inferiore immediatamente precedente; quindi prima di essere Commendatore, si dovrà passare per la categoria di Ufficiale e prima di essere Ufficiale per quella di Cavaliere". Le sue insegne consistono "in una Croce di Covadonga appesa ad un nastro con barre verticali nere e verdi; nere, colore del dolore dell'esilio, e verdi, colore della speranza del trionfo". La Croce di Covadonga, il cui significato, nel contesto del dispaccio Reale non viene spiegato, simboleggia anche la Nuova Riconquista.

Il nastro "sarà semplice per i cavalieri, e porterà una piccola rosetta per gli Ufficiali, ed una di maggiore grandezza per i Commendatori". Come Gran Maestri hanno esercitato i loro diritti i Re successori di don Jaime, così Don Alfonso Carlos I, Don Javier I,Don Carlos Hugo de Borbòn Parma y Borbon-Busset e ora suo figlio Don Carlos Javier de Borbòn Parma y Orange Nassau. S.M.C. Don Carlos Hugo I (1930-2010) con lo stesso spirito dei Re carlisti che lo hanno preceduto, ha provveduto a concedere Il Reale Ordine della Legitimidad Proscripta quale segno di riconoscenza per particolari azioni meritorie nei confronti della Causa Carlista. In particolare è a Lui che si deve il riassetto del Reale Ordine della Legitimidad Proscrita il 23 aprile 2000; l'Ordine sino a quel momento si basava sul semplice atto di costituzione stilato da Don Jaime III, che prevedeva la nascita di un Ordine che premiasse le sofferenze e i meriti di coloro che avessero condiviso la causa carlista. Tale statuizione però, in concreto delineava le ragioni per cui si costituiva l'ordine, la durata del medesimo, i gradi nei quali veniva concesso, e la descrizione delle insegne, senza però prevedere la concreta organizzazione del medesimo.

Analizzando lo Statuto del 2000 emergono con chiarezza da un punto di vista preliminare le basi giuridiche sulle quali si origina tale atto: "NOI, Carlo Ugo, per la grazia di Dio e per diritto ereditario, Gran Maestro del Reale Ordine della Legitimidad Proscripta, instituita dal Nostro Augusto predecessore il Re Don Jaime III e destinata nei suoi diversi gradi a distinguere coloro che per il loro sacrificio e servizio hanno dato esempio di costante fedeltà alla Legittimità che rappresento, avendo considerato opportuno la sua riordinazione, dotandolo di uno Statuto che serva ad amministrarlo e governarlo meglio, di Nostro Motu Proprio ABBIAMO DETERMINATO E DECRETATO....".

In tale dichiarazione che inizia con il Plurale Majestatis, si evidenzia la piena affermazione sia della Regalità Legittima che della continuità Storica con la medesima, nella piena affermazione del ruolo di Gran Maestro dell'Ordine e come tale di Re Carlista di Spagna.

Eventi Annuali 2018

Reale e Ducale Casa di Borbone Parma

Gli Eventi annuali della Reale e Ducale Casa di Borbone Parma si svolgeranno in Piacenza il giorno venerdì 28 settembre 2018 e in Parma il giorno sabato 29 settembre 2018.

 

Santa Messa in memoria di S.A.R. Il Principe Carlo Ugo di Borbone Parma, Duca di Parma e Piacenza

Il giorno 18 agosto 2018 alle ore 10.00, presso la Basilica Magistrale Costantiniana di Santa Maria della Steccata di Parma, sita in Parma, Stradone Garibaldi n. 5, verrà celebrata una Santa Messa in memoria di S.A.R. Il Principe Carlo Ugo di Borbone Parma, Duca di Parma e Piacenza nell'ottavo anniversario della scomparsa.
Alla Santa Messa di Suffragio sono invitati i Cavalieri e Dame degli Ordini Dinastici della Reale e Ducale Casa di Borbone Parma, i membri della Associazione dei Cavalieri oltre che, tutti coloro che desiderano intervenire.

 Guido Agosti              

                                                                                Capo del Cerimoniale         
                                                                              della Reale e Ducale          
                                                               Casa di Borbone Parma       

Luoghi e simboli della Dinastia

Eventi Annuali 2018

Reale e Ducale Casa di Borbone Parma

Gli Eventi annuali della Reale e Ducale Casa di Borbone Parma si svolgeranno in Piacenza il giorno venerdì 28 settembre 2018 e in Parma il giorno sabato 29 settembre 2018.

 

Santa Messa in memoria di S.A.R. Il Principe Carlo Ugo di Borbone Parma, Duca di Parma e Piacenza

Il giorno 18 agosto 2018 alle ore 10.00, presso la Basilica Magistrale Costantiniana di Santa Maria della Steccata di Parma, sita in Parma, Stradone Garibaldi n. 5, verrà celebrata una Santa Messa in memoria di S.A.R. Il Principe Carlo Ugo di Borbone Parma, Duca di Parma e Piacenza nell'ottavo anniversario della scomparsa.

Alla Santa Messa di Suffragio sono invitati i Cavalieri e Dame degli Ordini Dinastici della Reale e Ducale Casa di Borbone Parma, i membri della Associazione dei Cavalieri oltre che, tutti coloro che desiderano intervenire.